Un altro anno di Judo insieme!

immagine promo facebook

Anche quest’anno ricominciamo con i corsi di Judo, nella nostra ormai storica sede al Palazzetto dello Sport “G. Fuccelli” di Chiusi Scalo.
Al di là delle piccole variazioni orarie (che potete trovare indicate nella pagina dedicata), vorremmo approfittare per ribadire quali sono le caratteristiche della nostra disciplina, cercando di rispondere alla sempre attuale domanda “Perché dovrei portare mio figlio a fare judo?”.

La nostra esperienza maturata in oltre trent’anni di consolidata attività sul territorio ci porta a credere che il Judo possa costituire una nuova “via di aggregazione” per i giovani, una “via” in cui i valori educativi dello sport (la tradizione e i valori espressi dal Judo sono paragonabili solo a quelli di pochissime altre discipline sportive) abbiano un ruolo non solo nell’attività sportiva, ma anche al di fuori di essa, perseguendo come obiettivo l’interazione con una realtà quotidiana insidiosa.

Uno sport di gruppo

Diversamente da quanto si creda, dal punto di vista sportivo il Judo si pratica insieme e non può essere considerato un’attività individuale.

Foto: Istituto Maria Ausiliatrice, CC BY-NC-ND 2.0

Raggiungere un grado di abilità nel confrontarsi con i compagni sul tatami, significa raggiungere la capacità di elaborare una strategia di azione applicando le nozioni apprese (aspetto cognitivo), scegliere tra le soluzioni quella più efficace ed idonea alla circostanza (adattabilità), aver sviluppato una serie di prerequisiti sul piano psicomotorio (coordinazione dinamica, agilità, destrezza, senso del ritmo e dello spazio, equilibrio statico e dinamico, velocità, rapidità …).

Judo è divertimento in amicizia

Sul piano della socializzazione il Judo, basandosi su un contatto stretto tra i praticanti, fornisce la possibilità di reciproca conoscenza e coscienza della diversità dell’altro (e il conseguente rispetto). Aiuta inoltre ad acquisire la consapevolezza che da soli non si raggiungono grandi obiettivi, ma per progredire occorre applicarsi ed impegnarsi insieme.

Sotto l’aspetto emotivo-affettivo, grazie al contatto fisico, si vincono molti complessi nei confronti del prossimo e molte incertezze e tensioni dovute a problemi educativi, ambientali e psicologici di vario tipo. Da quanto espresso sinteticamente è possibile comprendere come i bambini dai 4/5 anni in su, possano trovare (in relazione alle diverse tappe di sviluppo che vivono) occasioni di crescita e quindi esperienze educative e di socializzazione con gli altri attraverso i veri valori dello sport.

Il confronto con i coetanei, educando la componente agonistica che appartiene ad ogni giovane fin dalla più tenera età, può essere veicolato a strumento di crescita e di maturazione personale, oltre che ad una maggiore consapevolezza dei propri limiti e delle proprie capacità.

Gli obiettivi che si possono raggiungere con la pratica del Judo riguardano quindi diversi campi.

  • Obiettivi di tipo coordinativo e condizionale
    • Equilibrio
    • Coordinazione generale e segmentaria
    • Orientamento nello spazio
    • Consolidamento della lateralità e della propriocezione
    • Velocità
    • Resistenza
    • Forza resistente

  • Obiettivi di tipo relazionale
    • Conoscenza di sé
    • Socializzazione
    • Moderazione dell’aggressività
    • Superamento della timidezza
    • Rispetto delle regole e degli altri
    • Ricerca della sicurezza e dell’autocontrollo

Il Judo si configura quindi come una delle attività più complete e valide dal punto di vista motorio ed educativo, particolarmente adatto a bambini e ragazzi eppure validissimo per praticanti di qualsiasi età.

Corso di Judo alla scuola primaria di Sarteano

la scuola primaria di Sarteano

Per il secondo anno consecutivo si è rinnovata la collaborazione tra la “Judo Sakura Chiusi ASD” e l’Istituto Comprensivo di Cetona, finalizzata a favorire una maggiore diffusione della cultura sportiva e dei valori ad essa connessi.

Dopo il successo della prima esperienza, che ha visto la partecipazione di otto classi della scuola primaria di Sarteano, quest’anno tutte le classi del medesimo istituto hanno chiesto di poter partecipare al corso.

Ogni classe ha seguito un corso di 10 ore totali, una a settimana, per un totale complessivo di 100 ore di attività motoria. I tecnici della “Judo Sakura Chiusi ASD” (M° Giovanni Mori e Francesco Marinucci), si sono resi disponibili, a titolo non oneroso per la scuola, a ripetere l’esperienza, consentendo a chi aveva già partecipato alla scorsa edizione del corso di proseguire il proprio percorso, e agli altri di intraprenderlo.

Gli oltre 170 alunni hanno così potuto apprendere le basi del Judo, disciplina che unisce un ampio repertorio di conoscenze motorie ad un vero e proprio modello educativo: obiettivi del progetto sono il miglioramento delle capacità motorie di base, l’aumento della fiducia in se stessi e nelle proprie capacità, la prevenzione del bullismo e dei comportamenti violenti.

Oltre alle attività comuni ad ogni gruppo (ukemi), ogni classe ha seguito un percorso didattico specifico per la propria fascia di età, mirato all’acquisizione e/o al miglioramento delle capacità motorie di base e specifiche.

Tutti i bambini hanno partecipato con entusiasmo alle attività proposte, mostrando capacità, rispetto ed impegno degni di nota.

L’ASD “Judo Sakura Chiusi”, presente sul territorio da oltre 40 anni e da sempre importante punto di riferimento per la diffusione del Judo a Chiusi e nelle aree limitrofe, nel corso degli anni ha collaborato con diverse scuole ed istituti locali per la realizzazione di progetti di alfabetizzazione motoria e promozione della cultura sportiva judoistica.

I° Open Day

open-dayIl 12 settembre 2016 siete tutti invitati al nostro primo “Open Day“!!

A partire dalle 16:00 e fino alle 19:00,  vi aspettiamo sul tatami per farvi scoprire il meraviglioso mondo del Judo: vi mostreremo come si svolge un allenamento, cosa si impara e quali sono le regole sul tatami.

Vi racconteremo (e vi faremo vedere) cos’è il Judo: divertimento ed educazione, attività agonistica, difesa personale, esercizio fisico salutare e molto altro.

Ma non finisce qui!
Oltre a guardare, tutti potranno salire sul tatami e provare le diverse attività: giochi e percorsi per i più piccoli, difesa personale per i grandi e, ovviamente, tanto Judo per tutti.

Durante il pomeriggio faremo merenda tutti insieme con pane e Nutella.

La partecipazione è completamente gratuita e aperta a tutti, quindi potete portare tutta la famiglia e anche gli amici!

Settembre 2016

Dopo un’estate trascorsa all’insegna delle dimostrazioni, che abbiamo tenuto in occasione di feste e sagre in vari paesi, sono ricominciati i corsi di Judo!
Per questa stagione abbiamo mantenuto gli stessi giorni ed orari di allenamento del periodo 2015-2016, visibili nella pagina Palestra .
Il nuovo Consiglio Direttivo ha deliberato di mantenere invariaterispetto all’anno scorso le quote di iscrizione, così come anche le 6 lezioni di prova gratuita e senza impegno e lo sconto del 10% sulla quota d’iscrizione del secondo atleta iscritto (fratello o sorella).
Abbiamo deciso di applicare il suddetto sconto anche agli ex-iscritti che decideranno di tornare a frequentare i nostri corsi; inoltre, i genitori dei ragazzi iscritti potranno partecipare agli allenamenti a fronte di una quota di iscrizione agevolata.

Altre novità riguardano le nostre pagine sui Social Network, i cui link sono presenti nella colonna destra, ed il nostro rinnovato sito internet. Presto verrà inoltre allestito un servizio di newsletter pubblica (una riservata ai soci è già in uso da Aprile di quest’anno) a cui iscriversi per rimanere sempre aggiornati su novità, gare ed altre notizie riguardanti il nostro dojo.
Vi aspettiamo in palestra per passare insieme una bella stagione di sport in amicizia!